Il datore di lavoro non paga mai in tempo TDS. Preferirei pagare le tasse personalmente, piuttosto che detrarre il mio TDS e aspettare che si depositino. È possibile?

Le disposizioni di TDS sono state introdotte nella legge in modo da ampliare la base imponibile e tappare le perdite.

Le disposizioni sono concepite in modo tale che il pagatore sia sanzionato per la mancata detrazione delle imposte laddove richiesto.

In caso di deduzione tardiva o di non detrazione delle imposte alla fonte durante l’esecuzione dei pagamenti specificati, il pagatore deve pagare gli interessi o negare la detrazione delle spese (30%).

La legge prevede inoltre che se le tasse richieste sono pagate dal destinatario, e lo stesso può essere dimostrato dal pagatore, le spese non saranno escluse.

Venendo alla domanda, la legge non prevede questa opzione di pagare le tasse direttamente dal contribuente senza alcuna detrazione fiscale alla fonte.

Se il datore di lavoro ritarda il deposito delle imposte dedotte, è tenuto a pagare gli interessi su di esso.

Tuttavia, come indicato sopra, tu e il tuo datore di lavoro potete concordare reciprocamente un accordo in base al quale

  • non detrarrà le tasse alla fonte
  • Le tasse saranno depositate da te di volta in volta
  • Durante la presentazione della dichiarazione dei redditi, il datore di lavoro richiede la dichiarazione che le imposte richieste sono già pagate. La dichiarazione deve essere certificata da un commercialista.
  • Con questa dichiarazione, il datore di lavoro sarà tutelato dall’invalidità delle spese salariali.

Quanto sopra è veramente specifico e potresti prendere in considerazione la possibilità di ottenere un parere legale poiché la legge non lo prevede direttamente.

Spero che questo chiarisca.

Saluti 🙂

Sfortunatamente, mentre è possibile, non è un percorso semplice o senza problemi per loro.

Il datore di lavoro ha la responsabilità legale di detrarre l’imposta, supponendo che non lo facciano e tu paghi le tasse da solo, dovranno comunque pagare gli interessi per inadempienza nella detrazione fiscale dalla data in cui l’imposta era deducibile alla data in cui che hai presentato al tuo ritorno.

Dovranno inoltre ottenere un certificato CA nel modulo 26A attestante che il reddito sul quale era deducibile l’imposta è stato offerto nella dichiarazione dei redditi.

Tutto ciò potrebbe non essere accettabile per loro.

Naturalmente il mancato pagamento delle tasse in tempo li espone anche agli Interessi, alle commissioni per la dichiarazione di restituzione ritardata, alla penalità per l’emissione ritardata del Certificato TDS e alla possibile azione legale.

Il TDS sugli stipendi dovrebbe essere detratto su base mensile dal datore di lavoro e depositato entro il 7 del mese successivo.

Devono depositare su base mensile, altrimenti è un default legale da parte loro, la penalità include una pena detentiva della persona responsabile.

Controlla il modulo 26AS, i TD devono riflettere in esso.

Affronta saldamente il problema con il tuo dipartimento Risorse umane.

Il datore di lavoro deve detrarre il TDS, anche se è possibile depositare un’imposta anticipata da solo. Ma sarà molto ingombrante, può anche comportare un doppio deposito poiché il datore di lavoro potrebbe detrarre nuovamente l’imposta.

Ciao!

È responsabilità del datore di lavoro pagare il TDS in tempo. Deduce lo stesso dal tuo stipendio? Se sì, allora dovrebbe depositarlo. In caso contrario, presentare correttamente i resi prima del 31 luglio e successivamente entro un anno (supponendo che depositi il ​​TDS entro l’anno) presentare un reso rivisto e si può richiedere il rimborso del TDS.

Contatta il tuo consulente fiscale per ulteriori informazioni.

Gentilmente, come la mia pagina: http://fb.me/hgtax

Saluti!

Puoi chiedere la non detrazione delle tasse pagando le tasse anticipate e fornendogli i dettagli della stessa.

Lo stesso può essere inserito nel ritorno TDS che dovrebbe archiviare.

Che accetti o meno questo accordo, dipende completamente da lui.

C’è poco che puoi fare o la migliore via d’uscita è cambiare il datore di lavoro.

Spero che sia di aiuto.

No, TDS significa detrazioni fiscali alla fonte. Quindi il datore di lavoro è la fonte di reddito se eri un dipendente. Quindi è responsabile per la detrazione di TDS e deposito e altre funzioni.

************** Swasthi ****************